Ultima modifica: 3 aprile 2018
Sei in: Home > , > Incontro con l’autore Daniele Aristarco

Incontro con l’autore Daniele Aristarco

Daniele Aristarco incontra gli alunni delle classi 2E, 2F e 2G – primaria Verdi.

Il giorno 12 marzo 2018 gli alunni delle classi 2E, 2F e 2G della scuola primaria “G. Verdi” hanno partecipato all’iniziativa “Incontro con l’Autore”, presso la Libreria Feltrinelli in via Appia Nuova.

Dopo aver letto a scuola il libro “Lucy, la prima donna”, i bambini hanno incontrato il suo autore, lo scrittore, che, con cortese attenzione e disponibilità, ha soddisfatto le curiosità dei piccoli lettori e risposto alle loro domande.

Il libro è basato su alcuni preziosissimi reperti ritrovati in Africa orientale. Il 24 novembre 1974 torna alla luce lo scheletro della più antica antenata dell’umanità, Lucy appunto, conservato nel Museo Nazionale di Addis Abeba (Etiopia). Numerose riproduzioni se ne possono trovare nei principali musei di paleontologia.

La sequenza di impronte fossili di ominidi (un maschio, una femmina e un bambino), conservata a Laetoli (Tanzania), dimostra che 4 milioni di anni fa l’uomo aveva un’andatura eretta. La prima famiglia era un gruppo di 13 individui di tutte le età, coevi di Lucy, morti tutti insieme per una frana o un evento accidentale e rimasti intrappolati fino alla loro scoperta da parte di Donald Johanson.

La valle dell’Awash, il fiume più lungo dell’Etiopia, nel punto in cui è stata ritrovata Lucy, è oggi patrimonio dell’umanità e dell’Unesco.

Tutti questi reperti, grazie ai quali siamo in grado di immaginare e ricostruire la storia dei nostri più lontani antenati, si trovano in Africa orientale, lungo la Great Rift Valley. Il fiume Awash scorre tutt’oggi. La Rift Valley è sempre in attività. Lucy è ancora in cammino. E noi con lei.” (Notizie stralciate dal testo).

Tutti gli alunni hanno manifestato grande interesse durante la lettura del libro e partecipato con entusiasmo all’iniziativa, che si spera di poter replicare in futuro. Inoltre hanno ripercorso tutti con i loro piedi le impronte degli ominidi, riprodotte su una striscia di tela.

I docenti organizzatori ringraziano lo scrittore Daniele Aristarco per la disponibilità offerta e la Libreria Feltrinelli per la calorosa accoglienza riservata.

Un ringraziamento particolare va alla signora Gemma Carosella, che ha curato l’evento.




Torna suTorna su